Scarpe da uomo Evita LISA Decolleté

jPoegUaHuF
Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté

Materiale parte superiore:  Scamosciato

Rivestimento:  Pelle

Soletta:  Pelle

Suola:  Materiale sintetico

Fodera:  Senza imbottitura

Avvertenze:  Applica una protezione prima dell'uso

Dettagli prodotto

Punta:  A punta

Tipo di tacco:  Tacco a spillo

Chiusura:  Senza chiusura

Fantasia:  Monocromo

Codice articolo:  EV611B0RW-H11

Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté Scarpe da uomo Evita LISA - Decolleté
scopri i nostri prodotti più adatti a te

3 giugno 2017

Fonte: Comunicato ACU

E l’azienda fa finta di nulla

È bastata una segnalazione sulla pagina FB di ACU Associazione Consumatori Utenti a far scatenare numerosi interventi di “infelici” proprietari della D750, reflex prodotta dalla Nikon, ognuno con la propria personale esperienza negativa. E, a quanto pare, stando alle segnalazioni che continuano a giungere in Associazione, la Nikon sembrerebbe non aver dato seguito ai reclami.

Ma andiamo per ordine.

Presentata ufficialmente dal distributore italiano Nital nel settembre 2014, la D750 ha da subito iniziato con il presentare un difetto di “luce parassita causata da fonte di luce intensa”, dovuto a problemi di schermatura e di posizione del sensore AF tant’è che, nel gennaio 2015, la casa madre ha effettuato un primo richiamo .

Nel luglio 2015, un secondorichiamo ufficiale, annunciava: “L’otturatore di alcune fotocamere SLR digitali Nikon D750 prodotte fra ottobre e novembre 2014 non funziona correttamente, producendo in alcuni casi ombre in parti dell’immagine”.

Sembrava finalmente che, dopo il secondo richiamo, la produzione della D750 avesse preso il giusto cammino quand’ecco che spunta nel 2016 un terzo richiamo ufficiale per le D750 prodotte da dicembre 2014 a giugno 2015, sempre per problemi di ombre in parti dell’immagine.

In buona sostanza, con il primo richiamo si è fatto “mea culpa” sulle macchine prodotte prima di ottobre 2014, con il secondo richiamo per quelle prodotte fra ottobre e novembre 2014 e, con il terzo richiamo, per quelle prodotte da dicembre 2014 a giugno 2015.

Un meccanismo di comodo che ha permesso di continuare a vendere un prodotto che continuava a presentare sempre il medesimo problema, mai risolto in fase di produzione. In altri termini Nikon ha continuato a vendere salvo poi richiamare in assistenza.

Ma quante macchine sono state oggetto di richiamo? Per Nikon solo quelle rientranti nei numeri di serie indicati sul proprio sito ufficiale. Gli altri possessori di macchine con il medesimo difetto ma senza la “fortuna” di rientrare nei numeri di serie sono restati esclusi.

Ma il problema che è emerso è un altro. Dalle segnalazioni pervenute, sembrerebbe esserci un gran numero di possessori di D750 difettate per un nuovo problema: un anomalo messaggio di “ERR” sul display che, nei casi più gravi, ripresentandosi sempre più frequentemente porta al blocco della macchina.

L’intervento di sostituzione dell’otturatore, che comporta un costo di circa 800 euro, non verrebbe riconosciuto a carico del produttore in quanto –a dire del centro assistenza ufficiale LTR Service – occorrerebbe un richiamo ufficiale Nikon e l’inserimento dei numeri seriali in una nuova lista di “fortunati”.

Ci piacerebbe pensare che si possa essere trattato semplicemente di un modello nato male per il quale il produttore intende porre rimedio in buona fede. Sarebbe grave accertare, al contrario, che consumatori ignari abbiano comprato un prodotto difettato, che peraltro non costa pochissimo, da una azienda che “consapevolmente” ha proseguito a mantenerlo in commercio.

Cosa fare?

Intanto occorre inviare un reclamo formale a Nikon e per conoscenza a ACU.

ACU chiederà formalmente chiarimenti alla NITAL, distributore ufficiale Nikon per l’Italia e, in assenza di risposte, presenterà istanza all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato di avvio istruttoria per pratica commerciale scorretta.

Fac-simile della lettera da spedire al negozio dove è stata acquistata la Nikon D750

0
22
0

Etichette: Reclami e contestazioni

B077DQVKZL

KRYCHOWIAK - E' il nome nuovo per puntellare il centrocampo bianconero. Emery ha ufficialmente aperto alla sua cessione e le pretese del PSG, a differenza che per Matuidi, non dovrebbero essere eccessive. La Juventus ci pensa.

MANOLAS - Il greco non convince del tutto e sembra sceso nella lista bianconera dei possibili sostituti di Bonucci. Da capire, peraltro, se la Roma sia disposta a lasciar partire il giocatore, dichiarato incedibile da Pallotta dopo l'addio di Rudiger. La valutazione è di 40 milioni, altro argomento che non convince Marotta.

GARAY - Altro profilo cui la Juventus pensa per tappare la falla venutasi a creare con il trasferimento ormai concluso di Bonucci al Milan, può arrivare dal Valencia per 10 milioni più bonus. I bianconeri pensano anche a de Vrij, a Iñigo Martinez, a van Dijk, a Sokratise a Gimenez.

Giacca Manuel Ritz Donna Acquista online su
- La Juventus ha fatto un sondaggio con gli agenti diJoaquínArdaiz, attaccante uruguaiano classe 1999. Il giocatore è extracomunitario e sarà acquistato, nel caso, solo in un'altra sessione di mercato.

Quando un’azienda avrà scelto un certo nome per il suo account, quel nome Scarpe da uomo Evita FLAVIA Spuntate alte
, al contrario invece della foto profilo che potrà variare. Per rendere più complete le informazioni dell’account, potranno essere inseriti email, indirizzo, sito internet ed altre informazioni, in modo da avere un profilo il più possibile completo e trasparente. Le aziende avranno comunque a disposizione alcuni , ad esempio per vedere delle statistiche, utili a capire la portata del servizio.

Negozi aperti, tavoli nelle piazze e lungo tutte le vie principali, musica e intrattenimento nel centro storico: ecco la Sarzana che piace. 552 anni di storia festeggiati al meglio dal popolo sarzanese, visto che fu proprio il 21 Luglio 1465, che la loro cittadina venne elevata a rango di città con la bolla papale di Paolo II; ma non solo, sempre in questa importante data, Sarzana ricoprì un ruolo importantissimo durante i fatti del 1921, diventando uno dei luoghi simbolo della Resistenza antifascista.

Sostenuta da queste importanti motivazioni, la serata della notte bianca sarzanese non può che rivelarsi un successo per il pubblico , ma anche per i commercianti e per i gestori dei locali. Durante tutta la serata turisti e cittadini hanno potuto apprezzare Foulard Trussardi Jeans Uomo Acquista online su
nelle piazze principali, ma non solo.

Site map

Contatti

PALAZZO BLU Lungarno Gambacorti 9, 56125 Pisa | Tel. +39 050 220 46 50 [email protected]

FONDAZIONE PALAZZO BLU Via Pietro Toselli 29, 56125 Pisa Tel. +39 050 220 46 11 Fax: 050 220 46 70 [email protected] C.F. 93072470508 P.IVA 02034110508

Fidelity Card

Dedicata agli amici e ai sostenitori di BLU, Palazzo d'Arte e Cultura, i possessori della carta godranno di un'informazione anticipata su tutte le iniziative svolte a palazzo e di particolari condizioni di vantaggio per partecipare alle iniziative stesse.

Richiedi la tua fidelity card